TANGO Y PASIÓN

Franca Masu, voce
Giampaolo Bandini, chitarra
Cesare Chiacchiaretta, bandoneón

Musiche di Piazzolla, Gardel, Troilo, Pujol, Villoldo.

Fanca Masu, una delle voci più belle e versatili nel panorama internazionale del jazz e della world music, canta il tango affiancata dal duo Bandini-Chiacchiaretta, formazione da camera di riferimento nel panorama concertistico internazionale. L’identità del tango risponde al sentimento e all’appartenenza culturale del musicista che lo esegue. Questo sentimento, nostalgico e ironico, passionale e straziante, prende corpo unicamente nell’emissione vocale o strumentale, nel respiro dello strumentista o del cantante: è attraverso il suono che l’anima del tango respira. E l’anima del tango appartiene a un corpo, un corpo che è la città del tango, con i suoi odori e le sue storie. Non importa che città sia, purché sia tango.

Canzoni in viaggio da un sogno mai perduto

Franca Masu, voce
Luca Falomi, chitarre e arrangiamenti
Salvatore Maltana, contrabbasso
Massimo Russino, batteria

Franca Masu si lascia trasportare da tutti quei ricordi e racconti che vengono da lontano e che portano con sé una melodia, un soffio di nostalgia, il sapore di un amore lontano e talvolta irraggiungibile. Accompagnata da un piccolo ma consolidato ensemble, ha scelto di cantare quel repertorio che riecheggia le storie e l’immaginario delle generazioni tra la fine degli anni ‘30 e ’50 del Novecento. In quelle melodie e in quelle parole, si può ritrovare l’anima di un paese e la cronaca del quotidiano elevata a poesia popolare.

Dialogo comico, sentimentale e musicale con

Leo Ortolani, voce recitante 

Il creatore di Rat-man

Giampaolo Bandini, chitarra

Due bambine in cerca di affetto. Due aspiranti genitori confusi e felici. Un viaggio irresistibile e toccante per formare una nuova famiglia. Il creatore di Rat-Man, il supereroe più divertente del mondo dei fumetti, ed il chitarrista Giampaolo Bandini, raccontano la loro vicenda (autentica) di padri adottivi. Il primo con le sue storie e le esilaranti vignette, il secondo con la sua chitarra e la sua musica. Un’esperienza difficile e piena di sorprese, come sanno tutti coloro che ci sono passati o che ancora sono in attesa di diventare genitori, che in questo spettacolo si trasforma in un’avventura imperdibile di comicità e dolcezza. Tratto dal libro di Leo Ortolani Due figlie e altri animali feroci, già pubblicato da Sperling & Kupfer e di prossima riedizione presso Bao Publishing.
Musiche di autori latinoamericani.

Bruno Stori e Maurizio Cardillo, voci recitanti

Corrado Caruana, Tolga During, chitarre 

Max Turone, contrabbasso

Si provi ad accostare uno scrittore come Raymond Queneau, che riscrisse novantanove volte lo stesso brevissimo racconto, con stili letterari diversi, e un musicista come Django Reinhardt, inventore del Gipsy Jazz, un jazz europeo con inflessioni tzigane. Quello che ne risulta è “Sul bus con Django e Raymond”, spettacolo che è una cavalcata, un divertimento linguistico e musicale, in bilico tra ritmo, virtuosismo e leggerezza. Maurizio Cardillo e Bruno Stori leggono e interpretano alcuni degli Esercizi di stile di Raymond Queneau, in dialogo con la musica di un trio eccezionale formato da Corrado Caruana, Tolga During (chitarre) e Max Turone (contrabbasso).

Get in touch now

X
X