Paganini e il suo tempo

Giampaolo Bandini, chitarra
Musiche di Paganini, Schubert-Mertz, Puccini-Morlacchi, Carulli, Mertz.

Giampaolo Bandini, artista Decca, è oggi considerato tra i migliori chitarristi italiani sulla scena internazionale. Con la sua preziosa Lacote del 1825 canterà il lied e il melodramma, librandosi in un volo nel firmamento ottocentesco guidato dal lume della stella di Paganini. Malgrado non si esibisse mai in pubblico con la chitarra, il grande virtuoso genovese fu un appassionato cultore delle sei corde e un prolifico autore per lo strumento, che era per lui fonte di idee armoniche e intuizioni timbriche. Nel diuturno peregrinare in lungo e in largo per l’Europa fu una fedele compagna di viaggio e un prezioso ausilio per la composizione: “io me ne servo come di una specie di guida per i miei pensieri”, scriveva Paganini nel 1831.