'
ON TOUR
Progetti

ROGER

scritto e diretto da Umberto Marino
con Emilio Solfrizzi
scene Francesco Ghisu
luci Giuseppe Filipponio

L’azione si svolge interamente su un campo da tennis e rappresenta un’immaginaria partita tra un generico numero
due e l’inarrivabile numero uno del tennis di tutti i tempi, un campionissimo di nome Roger. Un monologo su un tennista
che da anni deve affrontare Federer (ma anche, in qualche modo, Dio) senza riuscirvi. Nel corso del pezzo evoca la partita
che dovrebbe disputare e che, forse, si è già disputata, ma che è finita, e non poteva che finire, con la sua sconfitta.

Richiesta Info







captcha

Inserisci il testo nell’immagine sopra


loading